Dotazione obbligatoria per circolare all’estero in moto

🕒 Tempo di lettura: 5 minuti

Riportiamo, per informazione dei nostri utenti, le principali norme stradali e dotazione obbligatoria per circolare fuori dall’ Italia in Moto.

bandiere europee

– Regole generiche valide su tutti i paesi:

Patente in regola e non scaduta, sembra scontato ma teniamolo ben presente sempre.
Carta di circolazione (libretto) del veicolo
Certificato di assicurazione, con copertura del paese che vogliamo visitare e anche nei paesi di passaggio, chiedi al tuo assicuratore.
Delega a condurre: si ricorda a chi guida all’estero una moto non propria che è consigliabile avere una delega a condurre del proprietario con firma autenticata presso un notaio.

– Italiabandiera italiana

Dotazione obbligatoria per circolare in Italia
Guida a destra.
Avere a bordo un gilet ad alta visibilità da indossare in caso di incidente, oppure indossare capi tecnici con un’ottima percentuale di copertura ad alta visibilità.
Occorre mantenere un’adeguata distanza di sicurezza tra veicoli, in modo da evitare, in caso di
arresto, la collisione col veicolo che precede.
Vietato il trasporto di passeggeri a chi ha meno di 18 anni di età o guida un motociclo non omologato per due.
Casco: obbligatorio e omologato ECE.
Tassa automobilistica (solo se targata in Italia): obbligatorio avere con sé il tagliando o la stampa del versamento.
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte, per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%; invece per i neopatentati da meno di 3 anni ed i guidatori professionisti il limite è 0%.
Sostanze stupefacenti: vietate alla guida; vietato anche guidare in stato di alterazione psicofisica dovuta a farmaci.
Limiti di velocità:

  • Urbano 50 km/h
  • Extraurbano 90 km/h
  • Extraurbane Principali 110 km/h (90 km/h in caso di pioggia)
  • Autostrade 130 km/h (110 km/h in caso di pioggia)

Pedaggi: autostrada a pagamento, si può pagare presso il casello con contanti, carta di credito o attraverso l’utilizzo di dispositivi radio come Telepass.
Apparecchi elettronici: vietato l’uso del cellulare alla guida, vietato l’uso di cuffie o cuffiette. Permesso l’uso di vivavoce e diffusione sonora (interfono per caschi).
Calzature: decisione autonoma del conducente.
Parcheggi: solitamente gratuiti quelli destinati all’uso per moto e ciclomotori. Strisce Blu: indicano sosta a pagamento; strisce Bianche gratuita per tutti i mezzi; strisce Gialle sosta vietata a determinate categorie. Controllare sempre la segnaletica presente prima di parcheggiare e/o sostare.

– Austriabandiera austriaca

Dotazione obbligatoria per circolare in Austria
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%, per i neopatentati da meno di 2 anni il limite è 0.01%.
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 100 km/h – Autostrade 130 km/h
Pedaggi: per circolare sulla rete autostradale occorre acquistare apposita vignetta da apporre sul parabrezza

– Croaziabandiera croazia

Dotazione obbligatoria per circolare in Croazia
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Vietato trasportare minori di 12 anni su motocicli
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte.
Limite al tasso alcolemico: 0%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90-110 km/h – Autostrade 130 km/h
Pedaggi: autostrada a pagamento, si può pagare presso il casello con contanti o carta di credito.

– Danimarcabandiera danese

Dotazione obbligatoria per circolare in Danimarca
Guida a destra.
Luci
: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%
Pedaggi: autostrada gratuita.

 

– Finlandiabandiera finlandese

Dotazione obbligatoria per circolare in Finlandia
Guida a destra.
Luci
: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 100 km/h – Autostrade 120 km/h
Pedaggi: autostrada gratuita.

– Franciabandiera francese

Dotazione obbligatoria per circolare in Francia
Guida a destra.
Avere a bordo, per chi guida motocicli di cilindrata superiore a 125 cc o con potenza superiore a 15 kw, un capo di abbigliamento riflettente da utilizzare in caso di sosta su strada.
Alcool Test a bordo: per chi guida una moto sopra i 50cc (in sua mancanza non sono previste sanzioni).
Protezioni: obbligo di indossare guanti protettivi omologati (dal 20 novembre 2016) (maggiori info)
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.5 gr/l e 0,2 gr/l per i guidatori professionali.
Limiti di velocità: 50 km/h nei centri abitati;
90 km/h fuori dei centri abitati;
110 km/h sulle autostrade urbane e sulle strade a doppia carreggiata separata;
130 km/h sulle autostrade (110 km/h in caso di pioggia).
A chi possiede una patente europea e supera il limite di velocità di oltre 40 km/h la patente verrà confiscata sul posto dagli agenti di polizia.
Pedaggi: autostrada a pagamento, si può pagare presso il casello con contanti o carta di credito.

– Germaniabandiera tedesca

Dotazione obbligatoria per circolare in Germania
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%, per i giovani sotto i 21 anni e i neopatentati da meno di 2 anni il limite è 0%.
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 100 km/h (con tratti senza limite) – Autostrade senza limite generale, velocità raccomandata di 130 km/h
Pedaggi: non è previsto il pagamento di un pedaggio.

– Greciabandiera greca

Dotazione obbligatoria per circolare in Grecia
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90 km/h – Autostrade 130 km/h
Pedaggi: autostrada a pagamento

– Olandabandiera olanda

Dotazione obbligatoria per circolare in Olanda
Guida a destra.
Luci
: Obbligatorie le luci anabbaglianti per guidare di notte o in situazioni di scarsa visibità come pioggia intensa, nebbia e neve.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%, neopatentati per i primi 5 anni di patente e motociclisti sotto i 24 anni limite 0.02%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 80-100 km/h – Autostrade 80-130 km/h
Pedaggi: non è previsto il pagamento di un pedaggio.

– Poloniabandiera polonia

Dotazione obbligatoria per circolare in Polonia
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.02%
Limiti di velocità: urbano 50-60 km/h – extraurbano 90-100-120 km/h – Autostrade 140 km/h
Pedaggi: alcune autostrade a pagamento, che si può pagare direttamente al casello

– Portogallobandiera portogallo

Dotazione obbligatoria per circolare in Portogallo
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90 km/h – Autostrade 120 km/h
Pedaggi: autostrada a pagamento, si può pagare presso il casello con contanti o carta di credito.
Vietato il trasporto di minori di anni 7

– Repubblica Cecabandiera repubblica ceca

Dotazione obbligatoria per circolare in Repubblica Ceca
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Avere a bordo un Giubbino autoriflettente
Luci: Obbligatorie le luci anabbaglianti sia di giorno che di notte per i motociclisti.
Limite al tasso alcolemico: 0.00%, nessuna tolleranza.
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90 km/h – Autostrade 130 km/h
Pedaggi: per circolare sulla rete autostradale occorre acquistare apposita vignetta da apporre sul parabrezza

– Spagnabandiera spagnola

Dotazione obbligatoria per circolare in Spagna
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Limite al tasso alcolemico
: 0.05%, neopatentati per i primi 2 anni di patente 0.03%
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90-100 km/h – Autostrade 120 km/h
Pedaggi: autostrada a pagamento, si può pagare presso il casello con contanti o carta di credito.

– Svizzerabandiera svizzera

Dotazione obbligatoria per circolare in Svizzera
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Limite al tasso alcolemico: 0.05%
Limiti di velocità: urbano 30-50 km/h – extraurbano 80 km/h – Autostrade 120 km/h
Pedaggi: è previsto il pagamento della vignetta (grazie Luigi) maggiori info

 

– Ungheriabandiera ungherese

Dotazione obbligatoria per circolare in Ungheria
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Luci: fuori degli agglomerati urbani tutti i veicoli a motore devono avere le luci anabbaglianti accese 24 ore su 24, anche sulle autostrade. Gli abbaglianti sono vietati negli agglomerati urbani.
Limite al tasso alcolemico: 0.00%, nessuna tolleranza.
Limiti di velocità: urbano 50 km/h – extraurbano 90-110 km/h – Autostrade 130 km/h
Pedaggi: per circolare sulla rete autostradale occorre acquistare apposita vignetta da apporre sul parabrezza

– Sloveniabandiera slovenia

Dotazione obbligatoria per circolare in Slovenia
Guida a destra.
Avere a bordo un Kit di pronto soccorso con contenuto a norma DIN 13167.
Limite tasso alcolemico: limite consentito: 0,05% ; oltre tale valore scattano il ritiro della patente e multe consistenti.
Casco : obbligatorio per motoveicoli e ciclomotori; un bambino di meno di 12 anni non può viaggiare su una moto.
Luci: Obbligo di accensione anche di giorno dei fari anabbaglianti.
Pedaggi: per circolare sulla rete autostradale occorre acquistare apposita vignetta da apporre sul parabrezza.

– Aiutaci a contribuire a questa lista

Se sei in possesso di informazioni documentate per migliorare, correggere e aggiungere informazioni importanti a questa lista non esitare a contattarci subito!

15 comments for “Dotazione obbligatoria per circolare all’estero in moto

  1. Giuseppe
    ottobre 20, 2017 at 01:26

    Va bè come al solito ci è dato sapere tutte le leggi del mondo tranne le nostre, cmq la mia moto jappo ha le luci sempre accese porto un gilet ad alta visibilità a bordo e il kit di pronto soccorso quando mi capita di sfiorare il confine, centro abitato 50km a volte scende a 30 strada secondaria- tangenziali 90 autostrada 130 in caso di pioggia 110 poi spesso in autostrada si trovano interi tratti 70/80 e poi autovelox!,,,, quanto era il limite?! E cmq troppa troppa gente al telefono o che cmq non ha il minimo senso di salvaguardare l alto, da quello che ti sta attaccato al numero di targa quando si va in macchina oppure il genio che ci si accosta all angolo sinistro della moto,proseguendo così!,,quanto avrebbe tutto lo spazio per superare o mantenere una certa distanza.

    • Motosicura
      ottobre 20, 2017 at 10:46

      Ciao Giuseppe, chi utilizza quotidianamente le due ruote come noi ha a che fare con questi problemi tutti i giorni. La distrazione, l’incuria e la mancanza di rispetto si fanno sentire 1 giorno sì e l’altro pure. A volte c’è qualcosa di magico nell’aria che trasforma le persone in perfetti guidatori, rispettosi di limiti e distanze, altre volte invece sembra appena scoppiato l’olocausto nucleare.
      Per quanto riguarda le leggi in Italia, è dato per scontato che un motociclista responsabile le conosca a menadito, sopratutto per quanto (solitamente) viene insegnato a scuola guida (quelle serie e professionali).
      Questa mancanza nella nostra guida ora non è più presente, anche l’Italia è coperta.

  2. giorgio maleficus villa
    ottobre 13, 2017 at 08:54

    in Francia è obbligatorio anche avere a bordo il kit anti alcolemico ,è probabile che le forze dell’ordine fermino le moto solo per questo controllo …dato che in caso di richiesta della polizia lo si debba usare ,per legge non si può rimanere mai sprovvisti di uno nuovo ….dunque è essenziale averne almeno due ,uno per usarlo e uno di scorta ,per poi acquistare uno subito …lo dico per esperienza personale

    • Motosicura
      ottobre 13, 2017 at 09:09

      Grazie per l’intervento Giorgio!
      Eravamo incerti se includerlo oppure no. Effettivamente è obbligatorio per legge, secondo i dati in nostro possesso, ma non si incorre in nessuna multa.
      Per questa ragione lo avevamo considerato non degno di nota.
      Consideriamo di fare maggior chiarezza sulla faccenda, nel mentre lo inseriamo nelle dotazioni.

  3. Alberto
    luglio 3, 2017 at 10:36

    In Francia non esiete l’obbligo del kit di pronto soccorso, ma invece sono obbligatoti i guanti omologati per pilota e passeggero e a bordo si deve avere un gilet rifrangente, da usare nelle soste. https://www.service-public.fr/particuliers/vosdroits/F34168

    • Motosicura
      luglio 3, 2017 at 11:11

      Grazie della segnalazione Alberto!

    • Leobarba85
      agosto 20, 2017 at 19:44

      Appena tornato da una settimana in Francia: con i guanti ne avrò visto SOLO cinque o sei, rigorosamente stranieri…

    • Motosicura
      agosto 21, 2017 at 10:06

      Buon giorno e grazie della segnalazione! Noi cerchiamo di segnalare le cose a cui fare attenzione, poi purtroppo non tutti osservano la legge.

  4. curti paolo
    giugno 30, 2017 at 15:29

    Buongiorno, mi chiamo Paolo chiedo info rispetto al corpetto catarifrangente se obbligatorio e in quale stato. Grazie

    • Motosicura
      luglio 3, 2017 at 10:36

      Buon giorno Paolo, l’articolo parla anche di questo, in ogni sezione/stato (se obbligatorio) è fatto notare.

  5. Mauro
    giugno 4, 2017 at 11:54

    salve, quali sono le fonti delle notizie? Giusto perché au viaggiare sicuri.it tante cose non compaiono…

    • Motosicura
      giugno 5, 2017 at 10:06

      Ciao Mauro, le fonti sono le più svariate: dalla semplice esperienza personale, alle notizie di testate giornalistiche importanti senza escludere ANSA e ACI oltre che le notifiche dei nostri lettori!

  6. Luigi
    settembre 30, 2016 at 11:47

    Suggerisco di rimuovere dal sito l’articolo del 22 luglio 2013 che affronta lo stesso argomento ma e’ ovviamente meno aggiornato

    http://www.motosicura.it/legge-e-normative/dotazioni-obbligatorie-per-circolare-in-moto-in-unione-europea/

  7. Luigi
    settembre 29, 2016 at 18:39

    Vorrei aggiungere alcune informazioni mancanti :
    – anche in Svizzera e’ necessario il bollino per le autostrade :
    http://www.aci.it/il-club/soci-in-viaggio/per-chi-va-allestero/contrassegni-autostradali-svizzeri.html
    – dal 20 novembre in Francia scattera’ l’obbligo dei guanti
    tecnici omologati :
    http://www.asaps.it/56480-_francia__vai_in_moto__devi_usare_i_guanti_omologati_appena_approvato_a_parigi_u.html

    • Motosicura
      ottobre 3, 2016 at 11:30

      Ciao Luigi, grazie ancora per il supporto!
      Articolo aggiornato con queste importanti correzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verifichiamo che tu non sia un Bot ;) *