Le patenti per guidare motoveicoli

Attualmente quali sono le patenti che permettono l’utilizzo di una moto, ciclomotre o motoveicolo e quali sono le loro limitazioni?
Vediamolo insieme.

patenti di guida italiane per moto

stivali sidi rex e rex air in sconto

Patente A

Conseguita prima dell’ 1/1/1986, permette di guidare qualsiasi tipo di moto, anche nei Paesi dell’Unione Europea.
Conseguita tra l’ 1/1/1986 e  il 25/4/1988, permette di guidare qualsiasi tipo di moto, ma solo in Italia.
Conseguita tra il 26/4/1988 e il 30/9/1993, permette di guidare qualsiasi tipo di moto, anche nei Paesi dell’Unione Europea.
Conseguita dopo il 30/9/1993 e fino al 18/1/2013:
a 16 o 17 anni si ottiene la patente A1 (vedi sotto). L’esame va sostenuto con una moto di cilindrata compresa tra 75 e 125 cm³ e potenza non superiore a 11kW (15 CV).
da 18, 20 anni si ottiene la patente A2 (vedi sotto).
da 21 anni si ottiene la patente A2 (vedi sotto), l’esame svolto con una moto di potenza inferiore o uguale a 25 kW (34 CV).
Conseguita dopo il 18/1/2013 (valida anche nei Paesi dell’ Unione Europea):
a 16 o 17 anni si ottiene la patente A1 (vedi box)
da 18 a 23 anni si ottiene:
la patente A1 (vedi box), se l’esame svolto con moto fino a 125 cm³ e 11 kW (15 CV)
la patente A2 (vedi box), se l’esame viene svolto con una moto di cilindrata minima di 400 cm³ e potenza tra 25 e 35 kW (34 e 48 CV)
da 24 anni si ottiene la patente A3, l’esame va svolto con moto di almeno 600 cm³ e 40 kW (54 CV) o la patene A2, se l’esame viene svolto con una moto di cilindrata minima di 400 cm³ e potenza tra 25 e 35 kW (34 e 48 CV)

Patente A1

Conseguita fino al 30/9/1999 Raggiunta l’età di 20 anni, si possono guidare moto di qualsiasi cilindrata e potenza (come se fosse una patente A3)
Conseguita dopo il 30/9/1999 Prima dei 18 anni, abilita alla guida di moto fino a 125cm³, potenza massima di 11 kW (15 CV) e senza passeggero. Compiuti 18 anni è possibile trasportare un passeggero, ma per poter guidare moto di qualsiasi cilindrata e potenza fino a 25 kW (34 CV), occorre sostenere (entro il 18/01/2013) un nuovo esame i guida (al fine di ottenere la patente A2). Trascorsi 2 anni dal novo esame di guida, non ci sono più limiti di cilindrata e di potenza (come se fosse una patente A3).
Conseguita dopo il 18/1/2013 Abilita alla guida di moto fino a 125 cm³, potenza massima di 11 kW (15 CV), con un rapporto potenza/peso non oltre 0,1 kW/kg e senza passeggero  (se si è minorenni). L’esame va sostenuto con una moto tra 120 e 125 cm³, potenza non superiore a 11 kW (15CV) e velocità di almeno 90 km/h.

Patente A2

Conseguita dopo il 30/09/2013 Sostenendo l’esame fino al 18/01/2013 si guidano per 2 anni moto di qualsiasi cilindrata, ma di potenza max 25 kW (34 CV) e con rapporto peso/potenza non superiore a 0,16 kW/kg. Poi, trascorsi 2 anni, si trasforma automaticamente in A3 (cioè senza limiti).
Conseguita dopo il 18/1/2013 Si guidano moto di qualsiasi cilindrata ma potenza non superiore a 35 kW (34 CV), con rapporto potenza/peso non oltre 0,2 kW/kg e che non derivino da versioni con potenza oltre 70 kW (95 CV). Dopo 2 anni dal conseguimente, per avere la A3, si fa l’esame pratico, su moto di almeno 600 cm³ e 40 kW (54 CV).

Patente A3

Conseguita fino il 18/1/2013 Abilita alla guida di moto di qualsiasi cilindrata e potenza. L’esame, che non si può effetturare prima di 21 anni (a meno che si possieda la patente A2 da almeno 2 anni), va svolto con una moto di qualsiasi cilindrata, ma d potenza di almeno 35 kW (48 CV).
Conseguita dopo il 18/1/2013 Abilita alla guida di moto di qualsiasi cilindrata e potenza. L’esame, che non si può effettuare prima di 24 anni (a meno che si possieda la patente A2 da 2 anni), va svolto con una moto di cilindrata minima di 600 cm³ e di potenza di almeno 40 kW (54 CV).

Patente B

Conseguita prima dell’ 1/1/1986 permette di guidare qualsiasi tipo di moto, anche nei Paesi dell’ Unione Europea. Conseguita tra l’ 1/1/1986 e il 25/4/1988 permette di guidare qualsiasi tipo di moto, ma solo in Italia. Conseguita dopo il 25/4/1988 permette di guidare moto fino a 125 cm³ e con potenza non superiore a 11 kW (15CV), ma solo in Italia.

Fonte inSella Febbraio 2015 anno 16 numero 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *