Arriva l’omologazione per gli Airbag da moto

🕒 Tempo di lettura: 1 minuto

Di recente è stata approvata la normativa europea EN 1621-4 che si occupa di regolamentare gli airbag per motociclisti. Al momento però la normativa riguarda soltanto quegli airbag ad attivazione meccanica mentre per quelli ad attivazione elettronica come il D-Air di Dainese saranno necessarie ulteriori valutazioni e studi, nonostante gli svariati punti in comune. Il periodo è caratterizzato dall’ampia diffusione che proprio quest’ultimo tipo di airbag sta avendo tra i motociclisti ed anche tra le case costruttrici. Recentemente infatti Ducati ha deciso di inserire l’hardware del sistema D-Air Dainese direttamente in fase di produzione della sua Ducati Multistrada 1200. Sempre di recente anche BMW ha annunciato che dal 2015 sarà possibile avere a richiesta su alcuni modelli il sistema Dainese.

Importante ricordare le notevoli differenze tra i sistemi meccanici, arrivati sul mercato già nel 1998 e basati sull’attivazione tramite cavo fissato alla motocicletta ed i sistemi elettronici, molto più recenti (il sistema D-Air Street è stato commercializzato nel 2011 ma studiato a partire dal 2001) e basati su speciali algoritmi legati a sensori e centraline wireless installate a bordo motociclo senza alcuna connessione fisica con il pilota.

In entrambi i casi l’area protetta copre l’intera colonna vertebrale (dalla nuca alla zona sacrale) oltre all’importante zona toracica e delle clavicole. Anche la normativa degli Airbag prevede due livelli di protezione come per i paraschiena. Il livello 1 garantisce un valore medio di energia residua trasmessa al corpo inferiore a 4.5 kn, mentre il livello 2 garantisce un massimo di 2,5 kn.

black friday per motociclisti da oramonline

Il futuro della protezione sembra essere riposto proprio nell’airbag elettronico, capo che sta iniziando a ricevere ampia diffusione anche e soprattutto in territorio italiano anche grazie al notevole impegno di aziende leader come Dainese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 4 =